testata ADUC
Imposta/canone Rai. Un ploff il nuovo sistema di riscossione?
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Vincenzo Donvito
8 settembre 2016 14:27
 

 Sembra che i contribuenti che avrebbero dovuto pagare l'imposta/canone sulla Rai tramite la bolletta elettrica, siano solo intorno al 50% (1). Un flop rispetto alle aspettative del legislatore che puntava quasi al 100%. I dati si riferiscono al mese di luglio e manca agosto, per cui e' molto probabile che le percentuali cambieranno, ma i numeri sono comunque notevoli e qualche dubbio e' piu' che legittimo che ci venga. Inoltre, se pensiamo all'esperienza greca dove il versamento del tributo per la tv di Stato e' da tempo che avviene attraverso la bolletta elettrica, ed e' quasi del tutto fallito complice anche una notevole crisi economica di quel Paese piu' grave di quella italiana, e' piu' semplice presagire -pur se in dimensioni diverse- un simile risultato anche da noi. Se cosi' fosse, avremmo un atto di disobbedienza civile non stimolato da nessuna organizzazione, ma spontaneamente messo in atto dai cittadini: una forma di autorganizzazione senza organizzazione, uno schiaffo a tutti quelli che credono che senza i governi non c'e' governo della cosa pubblica (2). Forse stiamo andando un po' troppo velocemente in avanti, ma sicuramente abbiamo a che fare con dei dati che ci devono far riflettere; non tanto a noi che siamo contro l'esistenza stessa del cosiddetto canone per l'informazione di Stato, ma per chi invece ha deciso di adottare questo nuovo metodo di riscossione tramite bolletta elettrica ed ha ignorato il voto degli italiani che, con un referendum di qualche anno fa, avevano chiesto che la Rai fosse privatizzata.
Per ora, quindi, e' solo un campanello d'allarme che ci deve stimolare ad essere piu' attenti al fenomeno specifico (pagamento in bolletta elettrica) e a quello piu' in generale (informazione di Stato, e quindi Rai). Aspettiamo i dati ufficiali in materia, pronti a non stupirci di nulla... sperando che questo valga anche per il legislatore, perche' invece non si attrezzi per meglio ordire quel prelievo fiscale che gli serve a mantenersi questa Rai.


1 – e' il risultato di un'indagine fatta dal quotidiano Italia Oggi presso i gestori elettrici, pubblicata nella edizione odierna.
2 – gli esempi del Belgio alcuni anni fa e della Spagna oggi, sono illuminanti di come un Paese possa tranquillamente continuare a funzionare senza un governo.
 

COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori