testata ADUC
Abbonamento sim dati Tre e recesso
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
15 giugno 2017 0:00
 
Gentilissimi,
un anno e mezzo fa ho acquistato un pacchetto della TRE con sim voce e sim dati in abbonamento con addebito su conto corrente (no acquisto smartphone collegato, solo pacchetto voce e dati).
Quando ho effettuato il passaggio della sim voce ad altro operatore ho dato per scontato di non avere piu' nulla a che fare con la TRE perchè la sim dati non l'ho mai utilizzata (mai nemmeno inserita nello slot)!
Ho scoperto settimane fa che non è così perchè ho continuato a ricevere fatture esorbitanti dalla TRE. Infatti pur avendo pagato una penale di circa 50 euro per rescissione anticipata dopo passaggio ad altro operatore, i 15 euro del pacchetto iniziale sono piu' che raddoppiati per la sim dati mai usata! E' intatta nella sua confezione.
In tutto questo la TRE ha impiegato tempi biblici per chiarirmi la situazione e, a piu' di un mese dalle mie prime richieste e dopo invio di un paio di pec di rescissione sim dati, mi risponde, sempre con tempi biblici, che pec non va bene, che devo inviare la stessa richiesta di disdetta con firma digitale (che non ho!) oppure nome e cognome dell’intestatario della/e utenza/ e copia del documento di identità. Fermo restando che il numero di riferimento della sim dati (e quello collegato alla stessa per acquisto pacchetto dati e voce) l'ho già inviato con la pec, mi sembra che stiano ancora prendendo tempo. Hanno inoltre omesso di inviarmi il dettaglio relativo agli addebiti effettuati a mio carico, quindi non giustificano questi importi spropositati per una sim dati mai attivata. Ho già una fattura non pagata sulle spalle (nel frattempo ho detto alla banca di bloccare le operazioni di prelievo sul mio conto da parte della TRE).
Trovo ingiusto pagare (si tratta di circa 40 euro a fattura!!) per ciò che non ho mai utilizzato nemmeno una volta. E trovo ingiusto che la TRE prenda tanto tempo per risovere la questione.
Cosa mi consigliate di fare?
In attesa di un vostro riscontro, vi saluto cordialmente.
Ada, da Veglie (LE)

Risposta:
le modalità e i costi di recesso del/i servizi sottoscritti, sono pubblicati nell'articolato contrattuale ed è sempre prudente rispettarli scrupolosamente, se non altro per non dare pretesti al gestore di ritardare i propri adempimenti. Nel suo caso la PEC va bene, ma meglio accompagnarla, come per le raccomandate AR, dalla copia di un documento di identità. Infine, non aver mai utilizzato il servizio dati Sim, non sempre affranca l'utente dall'obbligo di comunicazione del relativo recesso, spece se si è richiesto un abbonamento.
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori