testata ADUC
Attivazione servizio non richiesto
Lettera 
22 gennaio 2013 0:00
 
TIM ha attivato sul cellulare di mia figlia (intestato a mia moglie) un servizio (Prova TIM UMTS) prima gratuitamente e poi a pagamento. Non c'è stata nessuna accettazione da parte nostra ne' tantomeno richiesta. Il servizio prevedeva la navigazione e mia figlia non ha mai navigato neanche un secondo, avendole disabilitato la configurazione. Ho inviato richiesta a TIM di rimborso (2 volte) per circa 60 euro, di cui TIM ha rimborsato solo 10 euro!!!
In aggiunta hanno risposto il 20/9 a una mail del 3/8 (e quindi oltre i 30 gg) e quindi ho chiesto il riconoscimento dell’indennizzo di cui all’articolo 8 Reclami di CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI TELECOM ITALIA S.P.A. La risposta è stata solo che non riconoscono il fatto, dicendo che l'attivazione avviene perchè ho acquistato un telefono marchiato TIM (ma nessuno me lo ha detto ne' c'era scritto nella confezione come dicono loro) e che hanno inviato SMS ogni settimana per l'addebito (vero, ma mia figlia non ha capito anche, per l'ambiguita' del messaggio). Cosa posso fare per far valere i miei diritti?
Grazie per l'aiuto
Federico, da Milano

Risposta:
se il contratto non prevede questo servizio, formalizzi la sua richiesta di rimborso con una lettera raccomandata A/R di messa in mora:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php. Per il prosieguo, legga qui:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
LETTERE IN EVIDENZA
22 gennaio 2013 0:00
Attivazione servizio non richiesto
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori