testata ADUC
pagamento intervento tecnico
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
20 marzo 2017 0:00
 
salve, ho un problema con la tim. in poche parole avevo problemi con la velocità dell'adsl è intervenuto un tecnico che ha detto che il problema della linea era il mio cordless. a fine intervento mi ha chiesto una firma elettronica. Io ho chiesto cosa stessi firmando e lui mi ha detto che era per i suoi superiori per dichiarare che aveva fatto l'intervento senza dirmi che era un intervento a pagamento. La sera stessa ho continuato ad avere lo stesso identico problema e ho contattato piu' volte nei giorni successivi il 187. Alla fine mi è arrivata da pagare la fattura dell'intervento tecnico pari a 67€. Ho chiesto il rimborso ma non me lo vogliono dare perchè ho firmato. ma secondo me essendo che l'intervento tecnico non ha risolto il problema mi spetta il rimborso. Oltretutto hanno constatato che il problema era la saturazione della linea. Per risolvere sono dovuto passare a fibra e tutt'ora utilizzo il cordless che il tcnico aveva detto che era rotto
Massimiliano, da Vinovo (TO)

Risposta:
il suo intervento era a pagamento e, purtroppo, non avrebbe dovuto firmare. ma c'e' il problema che comunque non hanno risolto e le hanno raccontato una balla sulle origini dello stesso. Questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori