portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
Ripensamento teletu e enel energia dati non corretti sul contratto
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
25 novembre 2010 0:00
 
Salve e grazie per questo spazio.
Ho già raccolto tutte le informazioni riguardo il diritto di ripensamento o recesso, ma vorrei un consiglio su COME FAR FIRMARE a mia madre tali comunicazioni o se ci sia un'altra strada da seguire in casi come questo, spiego in dettaglio:
La persona che ha visitato mia madre in data 19/11/2010, al di là di ogni considerazione sul comportamento professionale ed etico di questi incaricati, ha compilato i due "contratti" con dati errati:
1) c.f. errato (da noi variato regolarmente per problemi col doppio nome quando è stato necessario per l'entrata in vigore della nuova tessera sanitaria/c.f.)
non sono in grado di stabilire come mia madre abbia firmato i due contratti visto che non ero presente e sulla copia a nostra mano non c'è la firma (oltre a leggersi a malapena tutto il resto), ma il c.f. che compare è quello vecchio (ed errato)
2) anche il numero di telefono non è corretto (soprattutto nel caso di teletu, direi che è un errore madornale!!) ma compare il numero di mia sorella (purtroppo mia madre ha problemi di memoria e di attenzione, come tanti anziani che incappano in queste trappole) e siamo anche preoccupati che, come purtroppo capita spesso, venga messa mano alla linea di mia sorella anche se lei non ha mai richiesto alcunchè.
3) per quel che riguarda il modulo di adesione di enel energia è errato anche il fornitore di energia elettrica attuale e relativo POD, in quanto mia madre ha cambiato da poco passando ad iren anche per la luce (al momento non posso controllare se già attivato il passaggio, ma esiste un contratto stipulato precedentemente a quello in oggetto)
4) il contratto telefonico attuale non è intestato a mia madre, ma a me e sono quindi l'unico soggetto che possa variare i contratti di fornitura (condizioni generali di contratto teletu 4.1)
riassumendo direi che, per logica, nessuno dei due contratti dovrebbe essere valido, ma immagino sia meglio mandare comunque le raccomandate per far valere il diritto di recesso (o ripensamento).
attendo una vostra risposta che mi confermi che è la strada giusta e, nel caso di risposta affermativa, che mi consigli se la firma deve essere completa o solo col primo nome, come probabilmente mia madre ha firmato e che corrisponde al vecchio numero di codice fiscale, o con entrambi i nomi.
grazie
Stefania, da Genova

Risposta:
non si formalizzi piu' di tanto. I contratti sono intestati a sua madre e quindi lei invia e firma le raccomandate A/R in cui esercita il diritto di recesso, nome e cognome torneranno anche con le date. Per il contratto telefonico, invece, l'intestatario attuale invii una diffida a non procedere in quanto il contratto e' viziato nella forma, non avendo, la persona che ha firmato, il potere di stipularlo:
http://sosonline.aduc.it/scheda/diffida_9605.php
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori