testata ADUC
roaming fastweb
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
17 giugno 2017 0:00
 
Buonasera, dal 2 giugno all'11 giugno mi sono recato in irlanda al mio rientro, il 12 giugno per l'esattezza, mi e' arrivata una telefonata dall'operatore fastweb che mi avvertiva di un traffico anomalo, voleva sapere se io ne ero a conoscenza, mi ha avvertito che era partito il roaming e l'ammontare e' di 1390 euro!!! mi ha chiesto se volevo bloccare il traffico dati, naturalmente ho detto di si e ho chiesto perche' non mi avessero chiamato prima, si e' scusata e mi ha detto che non era stato possibile. a questo punto volevo sapere se e' possibile annullare la fattura. per ora ho bloccato la domiciliazione in banca. cosa posso fare?
grazie
Morera, da Capranica (VT)

Risposta:
se si tratta di traffico dati, la normativa (delibera Agcom 326/10/Cons) prevede che raggiunto l'importo extra di 50 Euro, il gestore debba bloccare il traffico e avvertirla. Se non lo fa, ogni addebito superiore a 50 Euro non è dovuto.
Paghi quindi la fattura solo parzialmente con bollettino, e invii diffida al gestore chiedendo lo storno dell'importo restante.
Questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori