testata ADUC
Teletu: fattura online solo per addebiti su conto corrente o carta di credito
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
29 agosto 2014 0:00
 
Sono una cliente Teletu con account registrato sul sito dell'azienda. Raramente mi viene recapitata nella buca della posta la fattura cartacea (a causa di uno scarsamente affidabile servizio postale) mentre ricevo puntualmente la notifica dell'emissione della nuova fattura nella mia casella di posta elettronica a seguito della quale provvedo tempestivamente ad effettuare l'accesso alla mia area clienti sul sito Teletu e a saldare l'importo mediante carta ricaricabile...sostenendo, però regolarmente i costi dovuti al contributo di spese di spedizione (€ 1 + iva). Venuta a conoscenza della possibilità di aderire al servizio di "fattura online", ho cercato sia direttamente tramite il mio account personale sia attraverso operatore di assistenza telefonica di richiedere la rinuncia all'invio della fattura cartacea, scoprendo che Teletu mette a disposizione questa opportunità ai soli clienti che scelgono come metodo di pagamento esclusivamente l'addebito su conto corrente o carta di credito. Per quanto mi riguarda, non posseggo alcuno dei due strumenti, ma soprattutto, ravviso nell'iniziativa di Teletu un sistema per mettere direttamente le mani nelle tasche dell'utente: infatti mentre attualmente, ricevuta la notifica di emissione fattura, posso accedere alla mia area personale, CONTROLLARE gli addebiti e SOLO DOPO decidere di saldare la fattura (magari parzialmente in caso di addebiti non riconosciuti), al fine di rinunciare alla ricezione di un (nel mio caso) del tutto inutile cartaceo (e avere la possibilità di risparmiare le spese di spedizione) dovrei conferire a Teletu il consenso ad intervenire direttamente sulle mie finanze. Ma, in fin dei conti, quello relativo alle spese di spedizione è un servizio a carico dell'utente...perché mai a questi viene negato il diritto di rinunciarvi liberamente? Pur non essendo titolare di un conto corrente o di una carta di credito, posso rinunciare alla ricezione della fattura cartacea? Ed eventualmente, in che modo? Grazie.
Katia, da Capezzano Di Pellezzano

Risposta:
la spedizione delle fatture e' un atto formale di comunicazione di credito esigibile legalmente all'indirizzo fornito al momento dell'adesione al contratto (per i ripetuti mancati recapiti dovra' farsi valere presso il locale ufficio postale). Una formula equivalente potrebbe essere l'invio tramite PEC, ma al momento non sembra una pratica diffusa.
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori