testata ADUC
 USA - USA - Dati Internet. Provider autorizzati a venderli senza autorizzazione internauti
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
29 marzo 2017 8:36
 
Senato e Camera dei rappresentanti Usa hanno cancellato una norma votata sotto il mandato di Barack Obama che avrebbe impedito agli internet provider di vendere i dati personali dei loro clienti senza autorizzazione esplicita. I due rami del Congresso, entrambi a maggioranza repubblicana, hanno votato tra la scorsa settimana e ieri l'abrogazione di un regolamento della Commissione federale sulle comunicazioni datato 2016, che non era ancora entrato in vigore. La cancellazione della norma di protezione della privacy ha suscitato un vivo dibattito in America, con le associazioni dei consumatori inquiete per la potenziale disseminazione di dati sensibili, come lo storico di navigazione, che potrebbero rivelare l'appartenenza religiosa, l'orientamento sessuale, lo stato di salute o informazioni geografiche degli utenti. "Queste informazioni includono anche i dettagli più intimi della vita di una persona. I consumatori devono poter controllare ciò che le aziende fanno di queste informazioni", ha detto Natasha Duarte, del Centro per la democrazia e la tecnologia. Invece i difensori repubblicani dell'abrogazione ritengono che questo permetterà di mettere su un piano di parità nel marketing i provider come Verizon e Comcast, con i giganti di internet come Google e Facebook, che fanno riferimento ad altri regolamenti. 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori