testata ADUC
 FRANCIA - FRANCIA - Il telefono fisso resiste
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
12 dicembre 2009 13:49
 
L'indagine annuale condotta per l'organismo di controllo delle comunicazioni elettroniche (Arcep) e il Consiglio generale per l'energia e le tecnologie (CGIET), pubblicata l'11 dicembre, è stata realizzata da Credoc a tu per tu con 2.200 persone sopra i 12 anni. Alcune conclusioni sono abbastanza scontate, come il fatto che il 98% dei giovani tra i 18-24 anni possegga un cellulare contro il 42% degli ultrasettantenni. Tra le tendenze emerge invece la crescita d'Internet mobile: dopo tre anni di stagnazione al 7%-8%, si è passati al 13%. E la robusta crescita degli sms: ne fa un uso regolare il 71% degli adulti contro il 66% di un anno fa. Ma la cosa sorprendente è che, se altrove la telefonia mobile sostituisce sempre più il telefono fisso, in Francia i due marciano di pari passo. "Il modello commerciale francese si è strutturato sull'offerta multiservizi, che include la telefonia fissa", sottolinea Joelle Toledano, membro di Arcep. Ciò spiega la crescita delle dotazioni a domicilio -3 punti in più in un anno-, utilizzate dall'88% della popolazione. L'interesse nasce dalla banda larga.
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori