testata ADUC
Mancato rimborso per guasto TIM
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
17 luglio 2019 0:00
 
Buongiorno, clienti Tim come da titolo, linea domestica fuori città, rimasto senza linea adsl e telefonica dal 19 aprile al 28 maggio del corrente anno. Tim ha inviato dopo un paio di giorni il tecnico, che però non è riuscito a risolvere il problema (ha provato anche a sostituire tutto il cavo interno domestico), concludendo il guasto esterno presso la centralina. Dopodiché, è trascorso tutta la parte finale di aprile e quasi tutto maggio (inclusi continui solleciti tramite i canali offerti da Tim) prima che appunto il 28 arrivasse la squadra di tecnici (specifico per completezza non trattarsi di tecnici Tim) per risolvere il problema: i cavi presso la centralina erano rosicchiati dai topi, gli stessi tecnici stupiti che la linea abbia retto per tutto quel tempo.
Ora, esposta la situazione, il problema è che Tim non mi riconosce un indennizzo per il disservizio esplicitandomi testualmente come la "richiesta di rimborso non è stata accolta, in quanto le cause del malfunzionamento della linea non sono imputabili a TIM".
La mia domanda è se sussistono tali ragioni e devo mettermi l'anima in pace, o posso avvalermi di qualche strumenti davanti al loro tentativo di "passare sopra" ai diritti di un proprio cliente (che paga). Grazie.
Roberto, dalla provincia di CA

Risposta:
l'operatore telefonico è tenuto a proteggere i cavi telefonici da qualunque fattore danneggiante che non siano eventi imprevedibili (non i roditori, quindi).
Questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori