testata ADUC
Recesso linea telecom
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
8 febbraio 2019 0:00
 
Buongiorno, il 7/01/2019 ho inviato richiesta di recesso tramite PEC a TIM (telecomitalia@pec.telecomitalia.it).
Non avendo ricevuto alcuna comunicazione da telecom circa la presa in carico della richiesta mi sono rivolto due volte al 187 per avere informazioni circa lo stato della pratica di cessazione e per ricevere la conferma che la cessazione sarebbe avvenuta entro il 06/02/2019 (30 giorni dalla comunicazione). Gli operatori in entrambi i casi mi hanno assicurato che la cessazione sarebbe avvenuta entro la data suddetta. Successivamente sono stato contattato da un operatore del 187 che sosteneva di non aver ricevuto la PEC del 7 gennaio (di cui conservo ricevuta di consegna) e mi chiedeva di ritrasmetterla alla stessa casella allegando la ricevuta di consegna dicendomi che sarei stato ricontattato. Non essendo stato ricontattato anche dopo il secondo inoltro ho chiamato nuovamente il 187 per avere informazioni. L'operatore mi ha detto però che il 187 non ha la possibilità di vedere se le PEC sono pervenute e non ha accesso allo stato delle pratiche di cessazione. Ha detto che non esiste un numero da conttattare per avere questo tipo di informazioni e ha annotato il mio numero di cellulare dicendomi che mi avrebbero chiamato loro. Nessuno mi ha ancora ricontattato.
Come faccio quindi a sapere se la pratica di cessazione della linea telefonica è in corso e se la cessazione avverrà nei termini?
Grazie.
Lucio, dalla provincia di PI

Risposta:
conservi tutte le ricevute delle PEC di disdetta, con la consapevolezza che la stessa si è formalizzata entro il 30mo giorno da quanto è stata da loro ricevuta. E si comporti di conseguenza senza ovviamente più usare il servizio se lo stesso continuasse ad essere attivo.
In caso di problemi, questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori