testata ADUC
Rimborso fastweb con importo errato
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
17 maggio 2019 0:00
 
Diritto di recesso 14 giorni dalla data di attivazione.
Il 12/02/2019 mi attivano l’offerta Sky e Fastweb con internet e telefono, ma la parte in difetto e' solo Fastweb.
Velocità stimata Internet 48/100 Mb/s con tecnologia fibra misto rame e telefonate gratis per un totale di 29.90 suddivisi in:
27,95/mese promozione internet e telefono fastweb
1.95 /mese contributo attivazione x 48 mesi
Offerta che stipulo on line sul sito della Fastweb e dopo vengo ricontattato dall’operatore per contratto vocale con inserimento di ulteriori dati.
Arrivato l’apparato Modem/Router Fastweb con corriere presso il domicilio, e non con tecnico della società, in quanto il collegamento e a carico dell’utente, dopo averlo collegato ai rispettivi cavi come descritto nelle istruzioni, controllo immediatamente che le condizioni stipulati nel contratto siano
rispettate.
Purtroppo non è così.
Apro diverse segnalazioni on line e call center alla Fastweb per disservizio e cercare di migliorare almeno la banda garantita.
Dopo diversi interventi on line di vari tecnici, quindi nessuno è venuto in loco, mi confermano che la linea o rete non puo' essere migliorata in alcun modo.
Attivo subito richiesta di recesso/disdetta all’operatore Fastweb che la accoglie con registrazione vocale e mi conferma l’esito positivo avvisandomi che dovrò restituire l’apparto tramite poste con il documento di trasporto emesso dalla società.
Fastweb emette lo stesso la fattura, anche riconoscendo il disservizio, quindi a maggior ragione della mia lamentela, con importo 46.87 euro, tale da superare anche il mese di cui non usufruisco ed addebitandomi altri costi non specificati.
Per legge, se sono nei 14 giorni previsti dalla legge consumatori, sono tenuto a pagare?
Posso chiedere rimborso per intera fattura?
Tiziano, dalla provincia di RM

Risposta:
questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori