testata ADUC
Telefono utilizzato dopo recesso contratto
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
31 ottobre 2021 0:00
 
Salve gentilissimi. Vi scrivo perché un mio parente ha inviato richiesta di recesso dal contratto telefonico di rete fissa. Dopo più di un mese l'operatore non ha ancora provveduto al distacco e il mio parente, sbadatamente, ha utilizzato il telefono fisso per effettuare una telefonata. Cosa accade in questi casi? L'utilizzo del telefono vale come "ripensamento tacito" oppure la telefonata sarà semplicemente conteggiata nella bolletta di chiusura? Grazie in anticipo per le cortesi info. Cordiali saluti
Gianfranca, dalla provincia di NU

Risposta:
la disdetta del contratto va comunicata con raccomandata AR o via PEC, perche' farlo attraverso il callcenter non garantisce l'obbligatorieta' dell'esecuzione da parte del gestore. Se dunque c'e' stata formalita' nella richiesta, l'operatore deve procedere alla disattivazione del servizio entro il 30mo giorno dal ricevimento della comunicazione. Ogni utilizzo successivo del servizio non puo' essere addebitato all'utenza.
Qui la ns scheda pratica:
https://sosonline.aduc.it/scheda/telefonia+guida+veloce+ai+diritti+alle+tutele_1378.php#Voce_11
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS