testata ADUC
Tim expert
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
14 febbraio 2020 0:00
 
Buongiorno, circa un anno fa... ho accettato un offerta dal 187 su una miglioria della mia connessione internet, in quanto la mia zona era stata coperta da una pseudo fibra. Dopo diverse telefonato dove chiedevo se il prezzo mi sarebbe cambiato, accetto l'offerta. Dopo un paio di mesi, la sorpresa in bolletta un'offerta attiva Tim Expert con un legame per 48 mesi. Ovviamente, come detto, al momento in cui mi è stata venduto l'abbonamento Tim Connect al telefono da un operatore Tim o presunto tale (subagenzie), non mi è stato indicato questa spesa, e solo dopo la mia chiamata per aver informazioni, mi è stato detto che la linea fibra (che per giunta è limitata a 20mbps) ha l'obbligo di aver questo servizio, ovviamente troppo tardi per il recesso, così dopo un anno continuo a pagare questa odioso servizio, e sopratutto mi da più fastidio che sia stato preso in giro in questo modo.
Claudio, dalla provincia di PI

Risposta:
a parte quello che le è stato detto per telefono, ha modo di dimostrare quello che è accaduto? Magari non avendo firmato il nuovo contratto? Comunque l'obbligo di promozione non può eccedere i 24 mesi e questo le consentirebbe di recedere senza spese. Nel caso, questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori