testata ADUC
Vodafone impossibile da cancellare
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
7 luglio 2020 0:00
 
Ciao. L'11 novembre 2019 avevo inviato una lettera raccomandata a Vodafone chiedendo la cancellazione di tutti i numeri allegati al mio codice fiscale xxxxxx  perché mi stavo trasferendo all'estero. i numeri sono:
xxxxx
A dicembre 2019 ho ricevuto una telefonata da una donna da Vodafone che mi spiegava che sarebbe stato meglio inviare questa lettera raccomandata a gennaio, altrimenti avrei dovuto pagare una tassa di cancellazione elevata.
La donna ha detto che non mi verrebbero addebitati i prossimi 2 conti e che avrei potuto inviare questa lettera dal Brasile e che la tassa di cancellazione sarebbe stata inferiore, circa 20 euro al numero.
Il 27 gennaio 2020 ho inviato da Brasile questa raccomandata a Vodafone Casella Postale 190 richiedendo la cancellazione dei numeri ancora a mio nome. E hanno ricevuto la mia lettera perché ho ricevuto la prova della ripresa da Vodafone. Il 5 febbraio ho ricevuto una fattura di 47,50 euro, che pensavo fosse la tassa di
cancellazione. Ma il 30 marzo e 20 Giugno ho ricevuto un'altra fattura di 97,74 euro.
Perché mi viene ancora addebitato? Perché è così difficile cancellare questi numeri? Adesso non so cosa fare, vivo a Brasile.
Cordiali Saluti
Piccolo, dalla provincia di EE

Risposta:
ogni addebito deve essere autorizzato dal contratto sottoscritto, che la invitiamo a rileggere, come pubblicato sul sito del gestore: se vi trova adeguate motivazioni, si faccia valere con una lettera raccomandata A/R o PEC di messa in mora:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
intimando il ritiro degli addebiti
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori