testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Telefonate indesiderate. Nuovo strumento di difesa
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
12 marzo 2013 15:16
 
Arriva una nuova 'arma' per i consumatori che non vogliono piu' ricevere chiamate da parte degli operatori di tlc e di energia ansiosi di pubblicizzare le proprie offerte. Se, nonostante ci si sia iscritti al registro delle opposizioni (lo strumento che dovrebbe impedire alle aziende di chiamare), si continua a essere disturbati dal marketing telefonico, adesso si potra' inoltrare uno specifico reclamo, direttamente alla societa'.
Il modulo e' disponibile sul sito dell'Asstel, l'associazione delle imprese della filiera delle Tlc, e consente agli utenti telefonici iscritti al registro delle opposizioni di indirizzare direttamente al gestore telefonico responsabile, segnalazioni su eventuali chiamate indesiderate. Si tratta di una novita' messa in campo dal Comitato di Garanzia, organismo preposto all'osservanza del Codice di autoregolamentazione delle attivita' di telemarketing che e' stato sottoscritto dai principali operatori di tlc e dell'energia. Con quest'iniziativa si conclude il mandato biennale del primo presidente Ciro Favia (Enel), al quale subentra Riccardo Logozzo (Wind).
Il Codice di autoregolamentazione sul telemarketing, varato da Asstel nel febbraio 2011, costituisce un vincolo di filiera, giacche' gli operatori che lo sottoscrivono si impegnano a far rispettare le norme anche ai rispettivi outsourcer, inclusi i call center. In esso e' ribadito che i numeri utilizzabili per il telemarketing sono esclusivamente quelli presenti negli elenchi abbonati non iscritti al Registro delle Opposizioni, vengono stabiliti le fasce orarie e i giorni in cui e' escluso il contatto, il periodo di rispetto in cui non e' possibile contattare nuovamente la stessa numerazione, l'obbligo a chi effettua il contatto di identificarsi e fornire una serie di informazioni sui diritti dell'utente.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori