testata ADUC
Richiesta di recupero crediti dalla Eurorec srl per servizi telefonici della LTS
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
26 febbraio 2009 0:00
 
Cara ADUC,
ho da poco ricevuto per posta ordinaria un atto stragiudiziale di diffida e messa in mora da parte della Eurorec srl (società di recupero crediti) di Agrigento per crediti relativi a servizi di telecomunicazioni a me forniti nel 2001 dalla società LTS di Palermo (entrata in crisi nei primi mesi del 2002 e posta in liquidazione negli ultimi mesi dello stesso anno).
Il citato atto mi intima di provvedere al pagamento del debito, degli interessi legali e delle spese di gestione pratica entro il termine perentorio di sette giorni dal ricevimento dello stesso, pena esazione domiciliare con l'importo aggiuntivo del 18% sulle somme fatturate e interessi di mora maturati.
Sfortunatamente ho trovato la documentazione che prova l'avvenuto pagamento di una sola delle due fatture che risulterebbero ad oggi mai pagate dal sottoscritto, ma mi chiedo:
1) superati i cinque anni sono tenuto a conservare le ricevute di pagamento del 2001?
2) la notifica di un atto stragiudiziale a mezzo posta ordinaria ha valore legale? e il termine perentorio di sette giorni dal ricevimento dell'atto di diffida per posta ordinaria come andrebbe ad ogni modo validato?
3) Sono tenuto a trasmettere la ricevuta di pagamento rinvenuta e a pagare la somma residua o devo prima esigere dalla società la prova di esistenza del credito vantato?
In attesa di un vostro consiglio.
Distinti Saluti
Antonia, da Castelvetrano (TP)

Risposta:
nell'ordine:
1) no;
2) no;
3) non e' tenuto a dimostrare nulla. Questa societa' ci sta provando inviandole atti scritti in legalese, senza alcuna valenza. Valuti se inviare immediatamente una diffida
clicca qui
o di attendere una eventuale nuova comunicazione.
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori