testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Spot nucleare. Bocciato da Giuri' Autodisciplina pubblicitaria
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
24 febbraio 2011 11:36
 
Il Forum Nucleare Italiano fa sapere che il suo spot televisivo è stato giudicato dal Giurì dell'Autodisciplina Pubblicitaria corretto ma non conforme all'art. 2 nella parte in cui il messaggio "non comunica al telespettatore gli obiettivi sociali che l'associazione inserzionista intende raggiungere". "Il Forum ribadisce che l'obiettivo della campagna di comunicazione, di cui lo spot fa parte, è quello di contribuire alla ripresa del dibattito sul nucleare in Italia dopo decenni di silenzio e fornire argomentazioni che possono aiutare tutti ad acquisire una posizione più consapevole, sia essa 'pro' o 'contro', su questo importante tema. Per questo è stata utilizzata come idea base una partita a scacchi: una modalità semplice e comprensibile da tutti per rappresentare due diverse visioni che si affrontano, una favorevole al nucleare e l'altra contraria. Ogni pedina mossa sullo scacchiere corrisponde a un pensiero sul nucleare. Bianchi e neri, favorevoli e contrari si affrontano con legittimi interrogativi. Alla fine si scopre che il giocatore sta giocando una partita contro se stesso e i propri dubbi. Il concetto portante era quindi richiamare l'attenzione sul fatto che l'unico modo per dissipare i dubbi è quello di farsi un'opinione fondata su basi solide e informate". "Il Forum - continua la nota stampa - rileva che, nel rispetto dell'autonomia decisionale del Giurì, il Jury d'Ethique Publicitaire di Bruxelles aveva invece giudicato corretto lo spot diffuso dal Forum nucleare belga, che è esattamente analogo a quello trasmesso in Italia, con la stessa struttura anche se attraverso un'idea creativa diversa. Anche lo spot belga si articolava con l'esposizione dubitativa delle ragioni pro e contro l'energia nucleare e rinviava al suo sito Internet nella schermata finale".
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori