testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Un giovane italiano su tre è NEET
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
15 luglio 2021 8:05
 
Un giovane italiano su tre è NEET - Quasi un giovane italiano su tre non ha né cerca occupazione e non frequenta una scuola né un corso di formazione o di aggiornamento professionale, secondo i dati pubblicati ieri da Eurostat sui NEET nell'Unione europea nel 2020. L'Italia è il peggior paese per i giovani adulti di età compresa tra i 20 e i 34 anni che rientrano nella categoria NEET (Neither in Employment nor Education and Training). La pandemia di Covid-19 ha avuto un impatto negativo sull'Ue, dove Eurostat ha registrato il 17,6 per cento di giovani NEET nel 2020, l'1,2 per cento in più rispetto al 2019. Il dato per l'Italia è del 29,4 per cento contro il 27,8 per cento dell'anno precedente. Il tasso di NEET più basso è stato registrato nei Paesi Bassi (8,2 per cento), in Svezia (8,8 per cento) e in Lussemburgo (9,6 per cento). Tra i grandi paesi la Germania registra un tasso di NEET del 11,1 per cento, la Francia del 18,3 per cento e la Spagna del 22,3 per cento. Dopo l'Italia è la Grecia ad avere il tasso di NEET più alto con il 25,9 per cento. Anche in termini di genere, con il 24 per cento di NEET per gli uomini e il 35 per cento per le donne, l'Italia fa peggio degli altri 27 stati membri. La media dell'Ue è di un tasso di NEET del 13,8 per cento per gli uomini e del 21,5 per cento per le donne. (Europa ore 7)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS