testata ADUC
Noterelle dal diluvio universale del XXI secolo/5 - Phishing in tempo di Covid
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Annapaola Laldi
26 novembre 2020 17:31
 
L’Italia è quasi bloccata di nuovo nel tentativo di arrestare la diffusione della pandemia, ma i ladri, almeno su Internet, non ne sono toccati e continuano imperturbabili la loro opera.
Lo dico a ragion veduta, perché tra il 20 novembre e oggi mi sono arrivati due tentativi di phishing via SMS.

Tutto sommato, almeno nel mio caso, si limita a essere una cosa buffa, perché della banca che mi scrive (Intesa San Paolo) io non sono cliente. Tanto che il 20 novembre lasciai correre, anche se mi rendo conto che non ebbi il giusto e doveroso senso civico. Io ero al riparo, ma tra gli altri, che avevano ricevuto analogo messaggio, potevano esserci persone vulnerabili. Quindi, prima la Polizia Postale sa dell’accaduto, e prima può agire.
Ma oggi, reiterando il tentativo di derubare il prossimo, mi sono arrabbiata e ho preso contatto con la Polizia Postale, inviando una semplice richiesta di informazioni, perché, per fare la segnalazione vera e propria, a quanto ho capito, dovrei conoscere l’indirizzo originale che è stato contraffatto, e io non lo conosco.
Comunque, ecco i testi e gli indirizzi che ho ricevuto; ambedue arrivano da un sedicente “Gruppo ISP”:
 
20 novembre 2020 ore 12:00:
Gentile cliente, la informiamo che è stato rilevato un accesso anomalo al suo conto. Verifica ora: https://www.portale-riscontro-titolari.com IntesaSanPaolo
 
26 novembre 2020 (oggi) ore 15:36:
Gentile cliente, stiamo provvedendo a sospendere i servizi sulle utenze per mancato aggiornamento. Accedi ora: https://piattaforma-nuova-app.com” E qui non c’è firma.
 Sono andata per pura curiosità sul sito di “Intesa San Paolo”, ma non ho trovato niente che corrispondesse a “riscontro titolari” o “piattaforma nuova app”. 

Un siffatto tentativo di accalappiamento della buona fede e dell’ingenuità delle persone, specialmente in un periodo come questo, è quanto mai schifoso, e io spero molto che simili bellimbusti siano colpiti dal rigore della legge penale, senza attenuante alcuna, anzi con il maggior numero di aggravanti possibile..
 
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori