testata ADUC
Eni e Canone TV
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
15 giugno 2019 0:00
 
Per 37 anni ho sempre pagato il canone TV, poi con la nuova legge è passato a mia moglie in quanto titolare del contratto dell'Energia Elettrica.
Enel ha sempre provveduto al pagamento delle rate del canone, poi da Giugno 2017 siamo passati al mercato libero con ENI gas e luce, nel contratto risultava chiaramente che quella abitazione è la nostra residenza, così come risultava anche dalle prime bollette, poi sfortunatamente quel dato specifico non è stato da noi più controllato, concentrandoci naturalmente sui costi e consumi. Poi a Dicembre 2018, controllando le varie voci anche nelle precedenti bollette mi accorgevo che non appariva quella riguardante il canone TV.
Chiamavo immediatamente ENI e l'Operatrice mi faceva immediatamente notare che per quel contratto non risultavamo più residenti, riferivo che mai noi avevamo chiesto alcuna modifica come tipologia d'utenza, chiedevo come mai di quella modica e lei stessa non riusciva a darsi una spiegazione, mi suggeriva comunque di mandare una raccomandata all'Eni per correggere l'errore, così abbiamo fatto allegando tutta la documentazione e chiedendo oltre al riconteggio delle bollette anche di sanare gli arretrati del Canone TV. Dopo qualche mese arrivava una bolletta con il conteggio e conseguente rimborso di quanto pagato in più come non residente, era dunque l'ammissione dell'errore commesso, nulla però compariva riguardo al Canone TV.
Chiamavo nuovamente l'ENI ed un operatore mi rassicurava che avrebbero provveduto anche a quello. Ora ricevendo ancora le bollette, sì come residenti, ma senza il canone TV abbiamo richiamato e questa volta ci è stato detto che dovevamo provvedere noi a sanare la pratica con F24 e che loro riattiveranno le rate del canone dopo aver ricevuto la comunicazione dalla Agenzia delle Entrate, sono arrivati a dirci che la colpa era solamente nostra in quanto dovevamo controllare meglio le bollette.
Al di là delle responsabilità dell’accaduto, noi non capiamo nemmeno in che termini ravvederci con l’Agenzia delle Entrate, in quanto evasori? In realtà noi non abbiamo mai disdettato il Canone TV, ne l’abbiamo mai stornato dalle bollette ENI; inoltre non siamo in grado di conteggiare le eventuali penali e interessi, sappiamo solo che da Settembre 2017 Eni ha interrotto i versamenti per il canone TV.
Come si può sbrogliare questa cosa?
Grazie
Paolo, dalla provincia di MI

Risposta:
può leggere delucidazioni sulla ns. scheda alla voce Riscossione coattiva: https://sosonline.aduc.it/scheda/canone+rai+bolletta+dal+2016+guida_24536.php
in base ad essa può spiegare il caso scrivendo una racc.ta a/r all'agenzia delle entrate e chiedendo gli adempimenti senza interessi e sanzioni.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori