testata ADUC
Mancato rimborso canone RAI anni 2018/2019
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
8 giugno 2019 0:00
 
Spett.le ADUC,
mi rivolgo a Voi per trovare il modo di esercitare i miei diritti e ottenere il rimborso di quanto ho pagato, seppur non dovuto, relativamente al canone RAI, addebitato nelle fatture dell'utenza elettrica negli anni 2018 e 2019.
Nonostante io abbia provveduto ad inviare all'AdE competente, nei termini previsti, le dichiarazioni sostitutive di non detenzione sia per l'anno 2018 che per il 2019 e successivamente le richieste di rimborso, nulla è accaduto a riguardo, né la sospensione degli addebiti sulle fatture di Enel Energia S.p.A. per l'anno 2019, né il rimborso per quanto non dovuto per l'anno 2018.
Il 28/4/19 ho anche inviato una PEC alla Direzione Provinciale I di Torino dell'Agenzia delle Entrate, ma anche questa è rimasta senza risposta alcuna e gli addebiti da € 18,00 perdurano.
Fino a questo momento ho chiesto rimborsi per € 108,00 relativamente all'anno 2018 ed € 36,00 relativamente al 2019. Ma non solo, vorrei anche che gli addebiti venissero sospesi poiché l'unità immobiliare ove risulta attiva detta utenza elettrica è sprovvista di qualsivoglia apparecchio atto o adattabile alla ricezione di programmi radiotelevisivi poiché è in fase di ristrutturazione globale dal 2017 ed al momento senza previsione di fine lavori.
Io non so più che cosa fare per pretendere il rimborso di quanto non dovuto. Ho anche pensato di compensare il credito con una fattura di energia ma ovviamente se Enel Energia S.p.A. non vede il pagamento integrale della fattura prima o poi mi limita l'erogazione del servizio.
Pertanto chiedo consiglio ed assistenza ai Vs. esperti Avvocati su come procedere. Una cosa è certa, questo denaro, seppur poco, non glielo vorrei regalare, visto che non è dovuto.Grazie. Un cordiale saluto.
Riccardo, da Alessandria (AL)

Risposta:
prima di adire le vie legali, le consigliamo di fare un tentativo con il Garante del contribuente del Piemonte:
https://piemonte.agenziaentrate.it/?id=2967
In passato è intervenuto risolvendo problematiche simili alle sue.
Tenga anche presente che, per legge, lei può non pagare il canone Rai (detraendolo dalla fattura) e il gestore elettrico non può sospendere per morosità (anche se, come spesso accade, tra ciò che dice la legge e ciò che realmente accade ce ne corre).
In ogni caso, il nostro consiglio ora come ora è di chiedere aiuto al Garante del contribuente.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori