testata ADUC
L'informazione? E' solo rosa
Scarica e stampa il PDF
Editoriale di Vincenzo Donvito
29 settembre 2010 9:36
 
 C'era una volta l'informazione rosa. Aveva i propri canali, le proprie rubriche, le proprie pubblicazioni. E aveva un proprio target di lettori, comunque tanti: famosi -tutt'oggi- quelli delle sale d'attesa dei parrucchieri e degli studi professionali. Se le cronache rosa non si trasformavano in nere, raramente i mezzi di informazione generalista si dedicavano in modo preponderante a questo tipo di cronaca. Cronaca che appaga la curiosita' di chi non puo' fare a meno di guardare dal buco della serratura l'intimita' di chi e' dietro la porta. E' una delle caratteristiche dell'essere umano.
Sui giornali di informazione generalista di oggi 28 settembre, alcuni riportandola in prima pagina, c'e' la notizia di Lele Mora che dice di aver avuto una relazione sessuale con Fabrizio Corona e di avergli in quel contesto sganciato un paio di milioni. Non sto a spiegare chi sono questi due signori che' credo siano noti. Le agenzie stampa in questo momento fanno sapere che il Corona comunichera' la propria verita' quando sabato sara' intervistato dal giornalista Enrico Mentana del Tg de La7.
Sara' la terza trepidante attesa di questi giorni. La prima e' stata quella del videomessaggio del presidente della Camera, Gianfranco Fini, sul mitico appartamento di Montecarlo: annunciato per sabato 25 a orario imprecisato: nei giorni prima e nella giornata dello stesso sabato era tutto un clima di attesa, con qualche anticipazione striminzita, le cronache dei siti Internet su cui sarebbe stato diffuso questo messaggio intasati gia' dalla mattina, fino alla trasmissione nel tardo pomeriggio. La seconda e' quella di domani 29 settembre delle comunicazioni alla Camera del presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, in base alle quali il Governo dovrebbe contare la propria maggioranza: anticipazioni, trattative per i “salti della quaglia” (da uno schieramento all'altro) di alcuni deputati, minacce piu' o meno velate, auspici... insomma di tutti i colori.
Il dato “rosa” di queste due ultime attese e' nella quotidianita' dei due personaggi. Un po' meno per Gianfranco Fini, strabordante per Silvio Berlusconi. E di conseguenza i mezzi di informazione generalista si sono adeguati, mettendo nelle loro prime pagine notizie non solo sui presunti rapporti sessuali Mora/Corona, ma anche su quelli Berlusconi/(...) e notizie sulla famiglia Fini/Tulliani.
Probabilmente ci e' sfuggito qualche altro personaggio di rilievo, ma questi tre sono il motivo conduttore dell'informazione di fine settembre, con l'onda lunga di cio' che abbiamo letto durante l'estate e le premesse di cio' che, accadendo alla ripresa, sara' l'altrettanto motivo conduttore fino alla prossima estate.
Tutta l'informazione, quindi, sembra diventata come l'osservazione dal buco della serratura. E da cotanta informazione ne dovrebbe derivare altrettanta formazione... sara' il caso di organizzarsi per salvare quantomeno la nostra formazione?
 
 
EDITORIALI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori