testata ADUC
Addebiti per chiamate non effettuate WIndTre
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
29 maggio 2022 0:00
 
Salve Aduc, in seguito a un viaggio all'estero ho ricevuto addebiti ingiustificati sulla mia linea mobile WindTre (presunte chiamate che nella realtà non ho mai effettuato), a causa delle quali mi sono ritrovato senza credito e senza internet (perchè il credito non era più sufficiente per rinnovare l'offerta estero). Se fossi stato da solo, mi sarei quindi trovato impossibilitato a contattare casa. Al mio ritorno in Italia contatto il servizio clienti per chiedere chiarimenti, ma l'operatore mi risponde che non riesce a capire di cosa si tratti e mi apre una pratica di verifica, che a suo dire si sarebbe dovuta risolvere in pochi giorni. Dopo una settimana richiamo e mi si dice di aspettare. Dopo un'altra settimana richiamo e mi si dice che non devo più chiamare il servizio clienti poiché non è loro compito occuparsene (e a chi dovrei rivolgermi quindi?). La settimana seguente visto la mancanza di risposta invio un sollecito via Pec, attendo solo una risposta automatica dicendo che la mia pratica sarà elaborata al più presto. Dopo quasi 1 mese e numerosi solleciti mi rispondono che non possono rimborsarmi, ma alla richiesta di a cosa fossero effettivamente dovuti gli addebiti mi è stato risposto solo chiamate, che come ho già detto e ho anche cercato inutilmente di spiegare al servizio clienti wind,io ho le prove di non aver effettuato ne ricevuto. Vorrei che quantomeno mi fosse fornita una spiegazione adeguata alle spese che mi sono state addebitate, perchè finora non sono riuscito a ottenerla nonostante i numerosi tentativi. Grazie in anticipo
Luca, dalla provincia di MS

Risposta:
le consigliamo di rinunciare a risolvere il problema tramite callcenter. Bene ha fatto a formalizzare la sua richiesta tramite PEC. Prolungandosi l'omissione di una risposta, questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare una nuova intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS