testata ADUC
Fastweb
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
27 ottobre 2021 0:00
 
Buongiorno,
vorrei esporVi quanto accadutomi con il fornitore di telefonia Fastweb:
"Ho inviato varie mail, anche tramite pec per richiedere la disdetta del contratto. La prima risale al 26/12/2020, solo che l'utenza è stata disattivata alla data 15/03/2021 e mi sono stati addebitati tutti i mesi precedenti adducendo la motivazione che risultavo come cliente "recuperato". Ho scritto altre pec per chiedere chiarimenti, ma non mi è mai stata fornita nessuna risposta. Ho avuto dei "chiarimenti" solo dal servizio clienti e la loro versione ufficiale è che fino al 15/03/2021 risultavo come cliente "recuperato", ma quando chiedo al servizio clienti di inviarmi la registrazione della telefonata dove vengo "recuperato" mi viene detto che loro non la possono né sentire né farmela sentire. Inoltre quando chiedevo al servizio clienti di poter registrare la telefonata dove chiedo l'ufficializzazione di quanto mi viene detto mi viene sempre negato il consenso."
Adesso ho aperto un fascicolo tramite la postazione ConciliaWeb per richiedere i rimborsi che mi dovrebbero spettare.
Trovo questo meccanismo molto furbo, infatti sembrerebbe che venisse utilizzato il pretesto del cliente "recuperato" (nel mio caso sarebbe successo ben due volte) facendo leva sulla mancanza di tempo, la pigrizia, la non esperienza (o altro) dei privati per ritardare il recesso del contratto e proseguire con la fatturazione.
Vorrei quindi sapere se Voi potreste aiutarmi nell'indicarmi come procedere, oppure se siete direttamente Voi a poter gestire queste segnalazioni. Ho provato a chiedere al Responsabile dell'istruttoria al primo tentativo di conciliazione con ConciliaWeb se risultassero altre segnalazioni di questo tipo, segnalazioni che potrebbero indicare un modus operandi oramai acquisito da parte di Fastweb, ma mi ha detto che loro non comunicano questi dati e mi ha indirizzato al garante della privacy. A Voi risulta questo modo di procedere? Non so se si possa ravvisare qualche genere di reato o se possa eventualmente inoltrare questa segnalazione anche a qualche altro organo preposto a tali valutazioni, Voi potreste aiutarmi in questo? Grazie mille e cordiali saluti
Ivano

Risposta:
se ha già presentato domanda presso il Corecom (Conciliaweb) non sapremmo cosa consigliarle in più, visto che è proprio quella la strada da seguire.
Se avesse bisogo di un nostro farci carico della vicenda ed assisterla, ce lo faccia sapere scrivendo a [email protected]
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS