testata ADUC
Iliad non ottempera alla riattivazione
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
16 ottobre 2021 0:00
 
Dopo aver fatto bloccare il codice IMEI al gestore telefonico Iliad
per presunto furto con relativa denuncia ai carabinieri, il telefono è
stato ritrovato.
Abbiamo contattato il gestore non meno di 10 volte, mandando la
controdenuncia e la carta di identità. Poi Iliad ha detto che non
andava bene e siamo dovuti tornare dai carabinieri per fare
un'integrazione.
Dopodiché abbiamo rimandato il fax parecchie volte, ma Iliad si
rifiuta ancora di sbloccare il telefono.
Il fax è l'unico mezzo che riconoscono valido, ma noi oltre al fax,
stanchi di questo tira e molla abbiamo inoltrato i documenti anche per
pec e per posta.
Cosa dobbiamo fare per farci riattivare questo telefono? E' da più di
un mese che è stato ritrovato e non possiamo utilizzarlo per colpa
loro.
Ringrazio dei consigli che ci potrete dare.
Cordiali saluti.
Simona, dalla provincia di BO

Risposta:
questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS