testata ADUC
Reclamo Tiscali
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
29 luglio 2021 0:00
 
In data 19 dicembre 2020 tramite negozio Wemobi mia madre ha sottoscritto l’offerta UltraInternetTablet+Voucher.
Il 20 dicembre 2020 eseguivo le operazioni richieste nell'area personale sul sito “https://selfcare.tiscali.it/unit/ecare/it_mytiscali?visp=tiscali”
per l’ottenimento del Voucher, Lo stesso mi restituiva i seguenti messaggi:
"Il tuo acquisto si è concluso con successo. Documenti validati con successo. Prosegui allegando il documento di attestazione del livello di servizio.
Ritenevo quindi concluso l’accordo."
Invece il 15 gennaio 2021 ricevevo un sms: “Tiscali: per ottenere il bonus statale occorre l'ISEE 2021, quello 2020 non ha piu' valore. Richiedilo subito a INPS. Non occorre inviarlo a Tiscali. Grazie”.
Il 29 gennaio 2021 presentavo al negozio Wemobi il nuovo ISEE che però non aveva più i requisiti per il VOUCHER.
A quel punto mi è stato riferito che non si poteva fare niente e la pratica non sarebbe andata avanti.
Il 3 luglio 2021 ricevo il messaggio secondo il quale il 12 luglio 2021 sarebbe stato attivato il servizio (comunque molto al di fuori dal tempo massimo indicato nella “Carta dei Servizi”).
Ho telefonato al servizio clienti Tiscali al 130 il 3 luglio 2021 alle ore 17:18, il 7 luglio 2021 alle ore 11:41, il 12 luglio 2021 alle ore 14:49, il 14 luglio 2021 alle ore 13:24, facendo presente il problema.
Malgrado avessi ricevuto rassicurazioni sul prendere in carico il problema è stata disattivata la linea telefonica senza fornire il nuovo servizio.
Mia madre si trova isolata dal mondo a quasi 87 anni e invalida al 100%.
Il 22 luglio 2021 inio una Pec con il reclamo ma niente.
Richiamo il 130 il 27 luglio 2021 dove l'unica cosa che sanno fare è fornirmi un codice di migrazione o in alternativa la sottoscrizione di un nuovo contratto con prezzi molto più alti rispetto ai primi.
Non so a questo punto per quanto tempo mia madre rimarrà ancora senza linea. L'atteggiamento di Tiscali non mi sembra assolutamente corretto e credo ci siano gli estremi per un risarcimento danni.
Carmelo

Risposta:
avendo già lei intimato il dovuto e non ha ricevuto risposta, per il prosieguo, legga qui:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
E visto che hanno tagliato il servizio per lei essenziale, nello stesso momento che attiva la procedura di conciliazione dovrebbe attivare quella d'urgenza per la riattivazione del servizio (GU5).
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS