testata ADUC
Recupero Fastweb
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
19 aprile 2019 0:00
 
Salve, sono stato contattato da una agenzia di recupero credili quale chiede di saldare un conto di contratto Fastweb chiuso che risale al 15.01.2012. Il Fastweb godeva prelievo diretto su conto corrente RID che utilizzo fino ad oggi, anche dopo di chiusura del contratto linea fissa, utilizzando con contratto mobile anche adesso, Come posso difendermi dopo 7 anni di morosità "scoperta" nonostante assenza alcuna notifica da parte di Fastweb al merito? Grazie
Vladimir, dalla provincia di CH

Risposta:
Se la lettera/richiesta non è stata inviata per racc.ta a/r o PEC, la può ignorare. Altrimenti può rispondere con diffida opponendo la prescrizione (5 anni).
Questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori