testata ADUC
Truffa telefonica
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
16 ottobre 2020 0:00
 
ieri sera sono stato contattato dal numero +393421689342 che si è qualificato come Vodafone, proponendomi il cambio tariffario sempre con lo stesso operatore con proposta di risparmio e elencandomi tutte le informazioni che la Vodafone aveva per i mie contratti ed elencandomi tutte le condizioni del nuovo contratto per durata e cessazione senza concludere il tutto richiedendo l'invio per email delle condizioni contrattuali per la firma, ed a tutt'oggi non ho ricevuto nessuna mail ma ho rilevato che è un numero dannoso di telemarketing, vi pregherei pertanto di volermi indicare come posso comportarmi per salvaguardarmi da tale eventuale truffa.
Antonio, dalla provincia di PZ

Risposta:
al momento non è possibile fare molto.
Se Lei è riuscito a comprendere quale compagnia l'ha contatta può procedere ad in viare una raccomandata a/r alla sede legale della stessa diffidando di procedere al cambio di tariffa o gestore.
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
Può, inoltre, segnalare l'accaduto alla Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni: http://www.agcom.it/299
Nel caso in cui non sappia o non possa identificare con certezza chi l'ha contattata occorre attendere che il passaggio avvenga per voi rivalersi seguendo le seguenti indicazioni:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori