testata ADUC
wind tre fibra
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
7 ottobre 2021 0:00
 
vI INVIO UNA PEC INVIATA A WINDTRE su cui vorrei un Vs parere e consiglio. Grazie
Utenza XXXXXXX
Salve.
Sono settimane che la potenza della connessione ADSL va e viene creandomi problemi di utilizzo.
Ieri sera mi sono deciso a chiamare il 159 per segnalare la cosa. L'operatore, oltre a scoraggiarmi sull'efficacia della segnalazione, mi ha detto che entro 3 settimane sarei stato costretto a passare alla fibra,cosa che non ho mai voluto da anni, infatti ero cliente fibra Vodafone quando ho sottoscritto con Voi.
Le motivazioni mie sono:
1) non essendo un cliente business nella ore notturne spengo il modem ;
2) Per tale uso HO BISOGNO CHE IL TELEFONO FISSO DI CENTRALE RESTI ATTIVO, MENTRE IL vS OPERATORE mi ha detto che sarei obbligato ad usare il Voip, che per quanto esposto (chiusura del modem) renderebbe il telefono inutilizzabile.
E' vero quanto dettomi dal Vs operatore?
Se vero chiedo in base a quali ordinamenti o leggi si attuerebbe tutto ciò?
Nel salutarVi Vi chiedo di informarmi su quanto espostovi.
Grazie
Sergio, dalla provincia di BN

Risposta:
il call center è solo uno strumento interlocutorio e informativo sul quale ciascun gestore non esercita affatto un controllo di responsabilita', se non nella fase di adesione telefonica, registrata, al contratto di servizio. Meglio approfondire diversamente i dettagli di un'offerta, ad esempio via web o nei negozi del marchio.
Per i disservizi della linea, le proponiamo la procedura piu' idonea per intimarne al gestore la rimozione:
https://sosonline.aduc.it/scheda/telefonia+guida+veloce+ai+diritti+alle+tutele_1378.php#Voce_7
Questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna, fare un tentativo di conciliazione presso il Corecom della sua Regione:
http://sosonline.aduc.it/scheda/conciliazione+obbligatoria+davanti+al+corecom_15317.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, fare causa presso il suo giudice di pace oppure presentare istanza di definizione della controversia al proprio Corecom regionale, se abilitato, oppure direttamente all'Agcom utilizzando il formulario GU14.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS